L’Assurda Leggenda della Nave Respinta

Una cartolina sgualcita e ingiallita dal tempo di una nave e migranti, risalente agli inizi di chissà quale delle tante epoche. Italiani, albanesi, africani. Chi può dire di che razza fossero, dall'alto erano soltanto tante persone ammassate a ridosso del mare. Ci sono diverse leggende che narrano di una nave che vaga all'infinito nel Mar … Continua a leggere L’Assurda Leggenda della Nave Respinta

Annunci

Impatto

Come quando sei in macchina, è sera e la strada è trafficata allora ti sposti nella corsia opposta per fare prima ed è una follia perché è una strada stretta ma invece di frenare e tornare nella tua careggiata acceleri e sorpassi alcune macchine finché non ne arriva una proprio di fronte a te. Abbaglia … Continua a leggere Impatto

Sondaggio per il futuro del Circolo16

Devo ammettere che i tanti messaggi ricevuti dopo l'ultimo post (che avevo deciso come ultimo definitivo su wordpress.com) mi hanno fatto riflettere per tutta l'estate. Con l'autunno alle porte faccio un mea culpa, una presa di coscienza riguardo al Circolo16: qualcosa è andato storto e il motivo è sempre stato il mio bisogno di trovarci … Continua a leggere Sondaggio per il futuro del Circolo16

Critica al linguaggio italiano degli scrittori

Viviamo un'epoca di novità letterarie monotone e la confusione continua. Leggo con piacere questo lungo articolo apparso qualche giorno fa sulle fasi di selezione delle opere presentante al Campiello. Dettagliato e molto critico, Lorenzo Tomasin fa un'analisi coscenziosa di quanto avviene nel processo di scrittura dei nostri giorni, in particolare scagliandosi contro linguaggi che risultano … Continua a leggere Critica al linguaggio italiano degli scrittori

Quanti aspiranti scrittori e quanti invece ce la fanno a vivere scrivendo?

Digiti il pin e il tasto verde. Pin e tasto verde. Pin e verde. Ieri guardavo un documentario in tv su come vengono creati gli accendini zippo. In queste fabbriche automatizzate c'è ancora spazio per il lavoro umano. Si vedevano le mani di due tre operai selezionare ad occhio le componenti difettose per scartarle, oppure … Continua a leggere Quanti aspiranti scrittori e quanti invece ce la fanno a vivere scrivendo?

Suttaterra di Orazio Labbate

Quest'anno ho deciso di leggere autori attuali italiani per capire com'è messa la letteratura del nostro Paese oggi. Comincio con un romanzo breve (120 pagine) edito da Tunuè, di un autore giovanissimo mio conterraneo. Il romanzo ha ottenuto il successo della critica tanto da incuriosirmi e decidermi di acquistarlo. La domanda a cui proverò a … Continua a leggere Suttaterra di Orazio Labbate

I fischietti

C'è un uomo in città che compra un fischietto al giorno. Fanno 2,50 euro ad acquisto. L'uomo è un tipo bizzarro con molte rotelle fuori posto. Rozzo e sporco sembra quasi un barbone e una volta l'hanno persino internato al manicomio di Barcellona. No quella di Spagna, Barcellona Pozzo di Gotto. Oggi la sua richiesta … Continua a leggere I fischietti

Il libro come bene di necessità

Una riflessione da domenica sera... Scritta però di settimana! In Italia soltanto il 40% della popolazione ha letto almeno un libro nel 2016. La fonte è l'AIE che in questo articolo spiega quanto succede nel mondo dell'editoria nazionale. Un mercato in ripresa, con segno più (1%), giustificato non dall'aumento della gente che legge bensi dall'aumento … Continua a leggere Il libro come bene di necessità

Il cellulare.

A pescare – e intanto prendeva le scarpe con la para. No dai, adesso no! Si, adesso – disse il padre. Perchè? C'è una puntata del mio cartone preferito. La vedrai un'altra volta. Il figlio non disse niente, c'era qualcosa alla televisione che non voleva perdersi. Il padre si sedette sul sofà vicino a lui … Continua a leggere Il cellulare.

UNA POESIA PER LA SERA

FRANZ Breve presentazione personale: Franz è uno pseudonimo, ovviamente, un velo di pudore, non una maschera. M'è caro da oltre due anni pubblicare sul mio blog scritti in assoluta libertà, lontano dalle prebende d'ufficio che la mia professione pubblica m'avrebbero procurato. Ma non v'è maschera alcuna in ciò che scrivo. Sono accenti d'acqua e sangue che … Continua a leggere UNA POESIA PER LA SERA

Impariamo dagli antichi greci.

Premettendo la mia forte carenza in quanto a studi mitologici greci ed eroi classici vari, mi è capitato di documentarmi circa un disagio, malattia, disturbo psichico – chiamiamolo così – piuttosto frequente nell'odierna società, quindi con l'aiuto del prezioso wikipedia mi sono imbattuta nel greco Teseo, eroe leggendario nonché Re di Atene il quale a … Continua a leggere Impariamo dagli antichi greci.