LUNGO SILE A TREVISO

LUNGO SILE A TREVISO

 

C’è un uomo sul bordo del fiume, ha lo sguardo

lontano che vede oltre tutte le terre conosciute,

occhi smarriti  nell’infinito interstellare

dove i destini incrociano le stagioni.

 

Ma leggersi il cuore

è gioco del passato

trascorrono le altre vite

e non basta un sospiro.

 

Quell’uomo seduto sul bordo del fiume

l’avrà pure una donna che la sera l’aspetta,

avrà figli e bollette scadute, anche il suo tempo:

s  c  a  d  u  t  o !

 

Pure, quel poco di vita che resta

va vissuta col sorriso nel cuore,

da uomo.

Annunci

4 pensieri riguardo “LUNGO SILE A TREVISO

  1. Oh, Alessandra, che gaffe! E che stupido idiota che sono, certo che mi ricordo di te e dei tuoi bellissimi versi. Come faccio a scusarmi mia bella genovese? Sai che faccio per farmi perdonare, ti invito in Calabria per un giro in barca (la mia)sulla Costa Viola alla prima che puoi. E’ che sto pian piano riprendendo il mio rapporto con l’esterno, o con l’altrove come dici tu. Un abbraccio forte e scusami ancora.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...